Pitigliano

Pitigliano è stata anticamente una rocca, di probabile origine Etrusca,
ma forse la sua storia è ancora più antica e testimonia un’epoca megalitica probabilmente antecedente la presenza etrusca.
Il nome della città deriva dalla gens Petilia: la leggenda narra di due romani
(Petilio e Cigliano) i quali,
dopo aver trafugato la corona d’oro della statua di Giove statore in campidoglio,
fuggirono verso l’etruria e qui si rifugiarono fondando la città.
La dominazione romana durò fino all’avvento dei Longobardi che la occuparono
con tutta la Toscana.
Con Sorano e Sovana, sotto la famiglia degli Aldobrandeschi,
costituiva un triangolo fortificato.
Passò poi agli Orsini, conoscendo un periodo di splendore, testimoniato dal bel palazzo Orsini,
dotato di un grandioso portale.
Pitigliano si erge maestosa nascendo dal tufo e incantando il visitatore
che da lontano ne scorge il profilo e i colori.